Terra Orti capofila anche della nuova campagna internazionale “I LOVE FRUIT AND VEG FROM EUROPE” destinata al Regno Unito

La Commissione Europea ha approvato il programma triennale di informazione e di promozione denominato “European Fruit and Vegetables: Your Fresh and Sustainable Choice!” presentato dalle Organizzazioni Produttori A.O.A., Asso Fruit Italia, La Deliziosa, PignataroTerra Orti (capofila) e destinato al mercato del Regno Unito.

La campagna informativa e promozionale si aggiunge alle altre due campagne “I LOVE FRUIT AND VEG FROM EUROPE” tuttora in corso, sempre cofinanziate dalla commissione europea, e realizzata da tre organizzazioni di produttori italiani, A.O.A. La Deliziosa, e Terra Orti (capofila del progetto),

Le campagne in corso, impiantate secondo strategie multicanali, hanno già sviluppato diverse iniziative digitali e in presenza. Nonostante la fase pandemica, sono stati infatti realizzati lungo tutto il 2021 incontri con la stampa internazionale nei vari mercati target: in Italia, in Spagna e in Francia

I prossimi eventi per incontrare giornalisti ed influencer di settore sono previsti tra febbraio e marzo 2022 a BerlinoOslo e Zurigo
Significativa è stata la presenza in fiere internazionali come il Cibus di Parma e Fruit Attraction di Madrid. Il progetto sarà prossimamente presente ad Aprile 2022 sia al Fruit Logistica Berlino, sia al VeggyWorld a Zurigo .

Il nuovo progetto approvato riguarda il mercato inglese, particolarmente interessante per le potenzialità che esprime in termini di interesse verso il consumo di frutta e verdura come si evince da diverse azioni messe in campo per favorirne l’utilizzo nella dieta giornaliera. Nel Regno Unito hanno infatti molto valore linee guida come la Eatwell Guide del 2016 e la “A Quick Guide to the Government’s Healthy Eating Recommendations”del 2018 rivolta ai più giovani, basata anche sulle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. 

L’Unione Europea detiene oltre il 50% della fetta di mercato in considerazione dei prodotti ortofrutticoli importati dal Regno Unito, e l’Italia con tutto il paniere più importante d’Europa di prodotti Bio, IGP, DOP è sicuramente al centro dell’interesse inglese nella scelta di frutta e verdura di qualità.

La campagna con il messaggio “I Love Fruit & Veg from Europe. I choose Fresh & Fair! mira proprio ad inserirsi in questo trend inglese di attenzione alla freschezza, alla qualità, alla sicurezza e alla sostenibilità produttiva dei prodotti ortofrutticoli.

I motori si stanno riscaldando, la campagna partirà ufficialmente a settembre 2022 a Londra alla prossima edizione di Specialty Fine Food London e con gli eventi stampa che toccheranno oltre Londra, anche Southampton, Bristol e  Manchester città eleganti e ricche, dove l’attenzione alla buona alimentazione è una tendenza da incentivare attraverso i canali media più accreditati.

Notevoli saranno anche tutte le innovative attività digitali per la rapida e gradevole diffusione e fruizione di contenuti informativi approfonditi, dalle pillole nutrizionali alle ricette per valorizzare al meglio i prodotti ortofrutticoli.

Siamo fieri che Terra Orti – afferma Alfonso Esposito presidente della Organizzazione Produttori capofila – abbia l’opportunità di essere in un ulteriore mercato oltre i sei paesi europei sui quali già è attivo il programma “I LOVE FRUIT AND VEG FROM EUROPE”

È una modalità significativa per promuovere il consumo di frutta e verdura dando valore a tante nostre eccellenze, quali i diversi prodotti a Indicazione Geografica Protetta (IGP) e Denominazione di Origine Protetta (DOP). Accrescere i mercati target ci consente un confronto importante sul panorama internazionale, una apertura sempre più concreta alla promozione e alla valorizzazione, impattando sulle politiche di sviluppo del settore ortofrutticolo fuori dai confini nazionali”


Per ogni approfondimento, consigliamo di consultare il sito multilingue https://ilovefruitandvegfromeurope.com/ e a seguire i vari account social del progetto:

https://www.instagram.com/ilovefruitandvegfromeurope.it/ 

https://www.facebook.com/I-love-FruitVeg-from-Europe-Italia-107739461493385 

Importanti anche i diversi social hashtag per trovare facilmente le notizie della campagna:

#ILoveFruitAndVegFromEurope

 #EnjoyItsFromEurope 

#ILoveFruitAndVeg 

Per ogni ulteriore informazione di progetto scrivere a: info@ilovefruitandvegfromeurope.com

Ufficio stampa Terra Orti

Sito istituzionale www.terraorti.it

Telefono: 0828 601213 Fax: 0828 600103

Pubblicazione sul TED dell’avviso di aggiudicazione dell’organismo incaricato dell’esecuzione del programma triennale “European Fruit and Vegetables: Your Fresh and Sustainable Choice!” – Acronimo “EU FRESH CHOICE UK” – RIF. N° 101046151 – DECISIONE COMMISSIONE EUROPEA N° C (2021) 8537 DEL 30/11/2021

Pubblicazione sul TED dell’avviso di aggiudicazione dell’organismo incaricato dell’esecuzione del programma triennale “European Fruit and Vegetables: Your Fresh and Sustainable Choice!” – Acronimo “EU FRESH CHOICE UK” – RIF. N° 101046151 – DECISIONE COMMISSIONE EUROPEA N° C (2021) 8537 DEL 30/11/2021

Clicca e scarica l’avviso di aggiudicazione

Terra Orti sempre più vicina ai consumatori con la “costellazione“ di Botteghe di Campagna Amica

Terra Orti, nonostante le dure congiunture pandemiche degli ultimi due anni, può ad oggi contare ben cinque Botteghe in totale nell’ambito dei mercati di Campagna Amica, il progetto di Coldiretti che ha l’obiettivo valorizzare il lavoro dei produttori grazie all’attivazione della socialità e della relazione diretta con il consumatore.

Le Botteghe di Terra Orti luoghi dove si può dunque raccontare il lavoro quotidiano che è dietro alla produzione dell’ortofrutta italiana e dei prodotti tipici, attualmente sono una vera e propria “costellazione”:

  • la Bottega “madre” che ha sede a Capaccio- Paestum, nel cuore della Piana Del Sele, ed è il centro della raccolta e della selezione dei prodotti degli associati, sia quelli freschi, sia quelli trasformati. È il “quartier generale”, dal quale partono le forniture alle altre Botteghe;
  • la Bottega nel mercato coperto Campagna Amica al centro di Brescia;
  • la Bottega di Napoli – Fuorigrotta, nell’ambito del mercato coperto Campagna amica nell’importante quartiere San Paolo;
  • la Bottega nel suggestivo mercato coperto Campagna Amica incorniciato dall’arte di Sant’Apollonia a Salerno;
  • la Bottega di Portici, al centro della popolosa città alle pendici del Vesuvio

A dicembre le Botteghe di Terra Orti si animano anche delle tradizioni di Natale del Cilento, della Piana del Sele, delle zone più rinomate della Campania felix e delle terre del Sud Italia.

 

“Siamo fieri di poter portare il contributo dei nostri associati nell’ambito dell’importante progetto di Coldiretti– ha dichiarato il Presidente di Terra Orti Alfonso Esposito – ogni nostra iniziativa di livello locale, nazionale e internazionale è volta a dare la giusta visibilità ai nostri produttori. I progetti che scegliamo sono vari e differenti per rappresentatività, portata e caratura, in modo che ogni singolo prodotto ed esigenza abbia il giusto spazio. È necessario, secondo la nostra visione, dare valore sia ad ogni singolo associato, sia alla società cooperativa nella sua interezza per poter incentivare crescita, sostenibilità e innovazione“

 

 

 

FertiSele: gestione sostenibile della Fertilità dei Suoli

Il progetto FertiSele , sotto la direzione scientifica del Dipartimento di Agraria dell’Università di Napoli Federico II prevede di testare un ammendante organico di qualità a costi sostenibili per le aziende agricole della Piana del Sele produttrici di ortaggi per la IV gamma rispondendo alla necessità di tale settore di mantenere o superare i livelli di produzione raggiunti conservando o incrementando la fertilità dei suoli. Il progetto FertiSele intende sfruttare la presenza, nello stesso areale, di impianti di digestione anaerobica in rete con aziende bufaline in biologico, specializzati nella produzione di vermicompost. Ciò consente di avere a disposizione un ammendante organico di qualità, utile per il reintegro della sostanza dei suoli agricoli e allo stesso tempo per lo smaltimento del sottoprodotto di impianti che aiutano a chiudere il ciclo di riuso dei reflui zootecnici. Si propone un esempio di economia circolare da divulgare e riprodurre nella realtà della produttiva della Piana del Sele, ma anche altre realtà dove le produzioni orticole e gli allevamenti zootecnici possono entrare in rete.

Il progetto intende coltivare in due aziende agricole della Piana del Sele ortaggi per la quarta gamma in coltura protetta in biologico e in convenzionale testando il vermicompost come ammendante, in sostituzione del sovescio e di eventuali ammendanti organici pellettati, e come biostimolante, in sostituzione di fertilizzanti organici usati in biologico. Tesi specifiche si allestiranno anche per verificare l’eventuale valenza del vermicompost nel sostituire la solarizzazione, tecnica adottata per il controllo dei patogeni tellurici. Le produzioni saranno valutate per ciascuna tesi proposta per quantificare l’atteso miglioramento della qualità e della quantità. Un’analisi dell’impatto ambientale e socio-economico dei risultati ottenuti validerà l’innovazione proposta. Divulgazione e diffusione dei risultati garantiranno il contatto con gli stakeholder.

La OP Terra Orti rappresenta l’anello di congiunzione con la realtà produttiva della Piana del Sele e le altre realtà presenti nella Regione Campania. Si farà carico di portare avanti le attività di divulgazione del progetto e dei risultati a tutti quei soggetti interessati all’innovazione di processo e di organizzazione proposta dal progetto FertiSele ovvero aziende agricole per la IV gamma in biologico e in convenzionale, ma anche aziende agricole non per la IV gamma, comunque attente al recupero della sostanza organica dei loro suoli o aziende zootecniche interessate a contribuire ad un’economia circolare  nella Piana del Sele e nell’intera regione Campania.

Vai su www.fertisele.it per ogni approfondimento, e segui le pagine social FertiSele, Facebook e Instagram.

 

Cinefrutta 2021, una edizione strepitosa con gran finale

Cinefrutta 2021

Mercoledì 5 maggio si è svolta in diretta Facebook la finale dell’ottava edizione di Cinefrutta, il concorso per cortometraggi sulla sana alimentazione rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori promosso dalle Organizzazioni di Produttori Alma Seges, AOA e Terra Orti.

L’evento è stato condotto da Elena Scisci che, dopo aver dato un caloroso benvenuto a tutti gli ospiti, studenti e docenti in collegamento, ha ricordato il grande successo riscosso nei mesi scorsi dai Cinefrutta Day. Cinque giornate formative in cui ospiti provenienti dal mondo del cinema e dello spettacolo hanno dato importanti suggerimenti ai ragazzi curiosi di scoprire i segreti dell’arte cinematografica e non solo. Ogni giornata ha visto la partecipazione di tre personalità di spicco, per un totale di 15 super ospiti, tra cui lo scenografo Premio Oscar Gianni Quaranta, il compositore nominato ai Golden Globe Andrea Guerra, gli attori Stefano Fresi, Andrea Roncato, Elisabetta Pellini, Dino Abbrescia, il manager di attori Andrea Quattrini, il regista Christian Marazziti, l’aiuto regia del film “Il Postino” Gaia Gorrini, il regista e sceneggiatore Gianluca Ansanelli, il direttore della fotografia Gianni Mammolotti, il produttore Roberto Cipullo, il giornalista ed esperto di casting Sergio Fabi, il doppiatore di Spider-Man Marco Vivio e lo scrittore e regista Federico Moccia.

Dopo un breve video riepilogativo dei Cinefrutta Day è intervenuto il coordinatore del progetto Cinefrutta, nonché direttore della O.P. Terra Orti, Emilio Ferrara che ha manifestato grande soddisfazione per i tantissimi cortometraggi ricevuti dall’organizzazione.

Durante la mattinata sono stati proiettati i corti che si sono aggiudicati il “Premio Selezione” e sono intervenuti Aristide Valente, Gennaro Velardo, Vincenzo di Massa ed Alfonso Esposito, ossia i rappresentanti delle O.P che da otto edizioni si occupano di promuovere la realizzazione del concorso Cinefrutta, sottolineando l’importanza dello stesso circa la sensibilizzazione dei ragazzi al mantenimento di corretti stili di vita e all’adozione di regimi alimentari salutari.

Non poteva mancare, come di consueto, l’ospite d’onore che quest’anno è stato scelto per la particolare vicinanza alle nuove generazioni: Paolo Ruffini. La presentatrice ha condotto una breve ma significativa intervista all’attore sulla sua carriera e sul suo rapporto con l’alimentazione.

Le istituzioni governative non hanno voluto far mancare il loro messaggio di condivisione degli obiettivi del progetto, lodando l’iniziativa per il tramite di Gian Marco Centinaio, Sottosegretario al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, che è intervenuto in diretta portando il suo saluto a promotori, organizzatori e ai tanti ragazzi e insegnanti collegati online.

Altro intervento molto gradito ai giovani è stato quello del Direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi che ha espresso il suo punto di vista circa l’importanza di eventi come Cinefrutta contribuendo a rafforzare il  messaggio ai giovani sull’importanza di una sana alimentazione.

È veniamo ai vincitori del concorso. I premi “Miglior Cortometraggio” sono stati assegnati all’I.C. Novellara di Novellara (RE) con “Frutta e verdura: la serie” per le scuole medie e al Liceo Artistico Caravaggio di Milano con “Non sei sol*” per le scuole superiori. “I colori della natura” dell’I.C. Gaurico di Bellizzi (SA) e “CinefruttAGRI song” dell’IPSASR Profagri di Castel San Giorgio (SA) si sono aggiudicati il “Premio del Pubblico” per le rispettive categorie scuole medie e superiori.  Il “Premio Facebook” per le rispettive categorie scuole medie e superiori è stato assegnato a “Fruit Justice Club” dell’I.C. Pugliano di Montecorvino Pugliano (SA) e a “Dieta mediterranea” dell’IPSEOA “I. Cavalcanti” di Casoria (NA).

AGGIUDICAZIONE SERVIZIO DI VALUTAZIONE RELATIVO AL PROGRAMMA “EU FRESH CHOICE IM” – ID N° 101020765

AGGIUDICAZIONE SERVIZIO DI VALUTAZIONE RELATIVO AL PROGRAMMA “EU FRESH CHOICE IM” – ID N° 101020765

Si informa che le procedure di selezione della società incaricata del servizio di valutazione del programma “EU FRESH CHOICE IM” sono state svolte in data 31 marzo 2021 e che l’Azienda I.R.C.S.I.A. srl è risultata essere l’aggiudicataria del servizio.

AGGIUDICAZIONE SERVIZIO DI VALUTAZIONE RELATIVO AL PROGRAMMA “EU FRESH CHOICE” – ID N° 101015789

AGGIUDICAZIONE SERVIZIO DI VALUTAZIONE RELATIVO AL PROGRAMMA “EU FRESH CHOICE” – ID N° 101015789

Si informa che le procedure di selezione della società incaricata del servizio di valutazione del programma “EU FRESH CHOICE” sono state svolte in data 31 marzo 2021 e che l’Azienda I.R.C.S.I.A. srl è risultata essere l’aggiudicataria del servizio.

IGP Pomodoro Pelato di Napoli: una opportunità ciecamente osteggiata.

La controversa vicenda della contrarietà di alcuni alla nascita della IGP Pomodoro Pelato di Napoli mi lascia davvero perplesso.

Il riconoscimento di una denominazione di origine per un prodotto trasformato, come è appunto il pomodoro pelato, è sempre una opportunità per chi di quella denominazione produce la materia prima, in questo caso il pomodoro.

La contrarietà della Regione Puglia, seppur segno di grande miopia politica, può anche essere spiegata come assunto di una Giunta che guarda più alla reazione emotiva e identitaria della generalità dei cittadini pugliesi, per trarne un po’ di popolarità; l’opposizione degli imprenditori agricoli pugliesi e delle loro rappresentanze, invece, è veramente incomprensibile.

La denominazione “Pomodoro Pelato di Napoli” è, ovviamente, conseguenza della diffusa reputazione del prodotto sui mercati, dove il pomodoro pelato è sempre collegato a Napoli. È una verità che emerge anche dalle etichette del pomodoro pelato spedito in giro per il mondo, utilizzate nel tempo anche dai Pugliesi stessi. L’ottenimento della IGP Pomodoro Pelato di Napoli porterà, come sempre accade, i produttori conservieri ad avere maggiori opportunità sui mercati nazionali ed internazionali, anche in termini di incremento dei prezzi ottenibili. La logica conseguenza, chiaramente, è quella di avere, finalmente, nel settore del pomodoro da industria del bacino del centro sud Italia, un prodotto che, potenzialmente, potrebbe non solo aumentare la domanda di materia prima agricola, ma addirittura remunerarla meglio.

Anche per le ragioni di merito della opposizione preannunciata si resta allibiti: si argomenta infatti che la grande parte del pomodoro viene coltivata in Puglia seppur trasformata in Campania. Senza dilungarmi troppo, faccio notare quanto sia chiaro che grandissima parte del successo di una Denominazione è legata all’entità del capitale reputazionale del nome geografico utilizzato, in altre parole più è conosciuto il “nome geografico” più ha successo la denominazione.

Fossi stato un pugliese, avrei chiamato i promotori per congratularmi e ringraziarli di essere riusciti ad associare ad una mia produzione uno dei nomi di città più famosi nel mondo: “Napoli”.

La notorietà del nome “Napoli“ legato ad un certo tipo di produzioni, è ineguagliabile: non sussistono paragoni nell’ambito non solo della Puglia, ma del resto della Campania e del mezzogiorno d’Italia. Si tratta di un fatto, non discutibile da parte di nessuno, nemmeno dalla Regione Puglia, con buona pace di Emiliano e dei suoi assessori.

 

 

Emilio Ferrara

Direttore OP Terra Orti

www.terraorti.it

 

 

 

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO RISTRETTO (SHORT LIST) DI REVISORI DEI CONTI ESTERNI E INDIPENDENTI PER LA CERTIFICAZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO RELATIVO AL PROGRAMMA DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI NEL MERCATO INTERNO DENOMINATO “EUROPEAN FRUIT AND VEGETABLES – YOUR FRESH CHOICE!” – ACRONIMO “EU FRESH CHOICE IM”

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO RISTRETTO (SHORT LIST) DI REVISORI DEI CONTI ESTERNI E INDIPENDENTI PER LA CERTIFICAZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO RELATIVO AL PROGRAMMA DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI NEL MERCATO INTERNO DENOMINATO “EUROPEAN FRUIT AND VEGETABLES – YOUR FRESH CHOICE!” – ACRONIMO “EU FRESH CHOICE IM”

Scarica gli allegati:

avviso-pubblico-per-la-formazione-di-una-short-list-revisori-dei-conti-progetto EU FRESH CHOICE IM

fac-simile-istanza-di-candidatura-short-list-revisori-contabili EU FRESH CHOICE IM

 

 

 

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO RISTRETTO (SHORT LIST) DI REVISORI DEI CONTI ESTERNI E INDIPENDENTI PER LA CERTIFICAZIONE DEI RENDICONTI FINANZIARI RELATIVI AL PROGRAMMA DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI NEI PAESI TERZI DENOMINATO “EUROPEAN FRUIT AND VEGETABLES – YOUR FRESH CHOICE!” – ACRONIMO “EU FRESH CHOICE”

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO RISTRETTO (SHORT LIST) DI REVISORI DEI CONTI ESTERNI E INDIPENDENTI PER LA CERTIFICAZIONE DEI RENDICONTI FINANZIARI RELATIVI AL PROGRAMMA DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI NEI PAESI TERZI DENOMINATO “EUROPEAN FRUIT AND VEGETABLES – YOUR FRESH CHOICE!” – ACRONIMO “EU FRESH CHOICE”

Scarica gli allegati:

avviso-pubblico-per-la-formazione-di-una-short-list-revisori-dei-conti-progetto EU FRESH CHOICE

fac-simile-istanza-di-candidatura-short-list-revisori-contabili EU FRESH CHOICE